Donne del tempo


Vai ai contenuti

Mostarda di fichidindia

Le tre realtà > Gagliano Castelferrato > Prodotti tipici





Mustarda di ficudinnia- Mostarda di fichidindia


Origini, storie, aneddoti legati al prodotto
Testimonianze verbali fanno risalire le origini del prodotto ad antiche tradizioni popolari. Per la sua semplicità e l’elevato apporto energetico, tale dolce veniva utilizzato dalla popolazione contadina come companatico coddapani.

Descrizione
Prodotto dolciario a base di succo di fichidindia, composto da succo di fichidindia , farina di grano duro, mandorle tostate.

Ingredienti
1 kg di fichidindia, 100 gr di farina, cannella, frutta secca tostata, bucce d’arance e mandarini.

Preparazione
Lavare i fichidindia, tagliarli a metà e cuocerli con la buccia per 15 minuti senza acqua; passare a setaccio e metterli sul fuoco fino a farli addensare; aggiungere lentamente la farina e mescolare continuamente; togliere dal fuoco ed aggiungere la cannella, le mandorle e le noci tritate, la buccia d’arance e i mandarini a pezzettini; versare il tutto in formelle di terracotta e lasciare riposare per 24 ore, togliere dalle forme e lasciare essiccare al sole.

Periodo di produzione
Settembre – ottobre

Il prodotto è legato a particolari manifestazioni
A settembre si svolge la sagra della mostarda di ficodindia, la quale non ha cadenza annuale ma occasionale.
Durante la sagra è possibile assaggiare la mostarda preparata estemporaneamente e altri prodotti tipici; vi sono anche mostre di attività artigianali, fotografiche e spettacoli folcloristici.

Aziende produttrici
Produzioni familiari - pasticcerie locali.




Menu di sezione:


Imprenditrici agroalimentari | info@donnedeltempo.it

Torna ai contenuti | Torna al menu